giovedì 28 novembre 2013

Forza Italia 2.0: Prospettive per il Futuro

Amici ed Amiche,
ieri si è consumato purtroppo,uno dei peggiori passaggi della seconda Repubblica:la decadenza da Senatore di Silvio Berlusconi.
Non faccio commenti ma voglio dare prospettive alla nuova Forza Italia 2.0.
Allora dopo la depurazione delle cosidette colombe di N.C.D. FI sembra un partito più coeso. Se è vero che FI è nata nel 1994 per contrastare i comunisti e la sinistra oggi sè chiamata ad affrontare la gravissima crisi che ha colpito l'Italia produttiva, ceti medi ed i più deboli,nonchè i diktat di un Europa sempre più germanocentrica e troppo dipendente dalle banche e dalla finanza
Le battaglie secondo me vanno  impostate in questo modo visualizzando alcune macroaree:
a) Territorio: Ripartire sul territorio con i Club Forza italia e Forza Silvio con componeneti iperliberali
b) Alleanza: o presa in carico dei componenti dei migliori movimenti libertari italiani quali quelli di Movimento libertario,Tea party,Von Mises.
c) Cultura:  tra i giovani e meno giovani: istituire delle serate a tema prettamente sul ruolo negativo delle Economie Socialiste - Keynesiane (come la nostra) e i grandi potenziali economici di Paesi Liberi come Cile,Irlanda,Regno Unito,USA,Australia,Svizzera.
d) Insegnamento: correlato al punto c. insegnamento della Scuola economica Austriaca,che guarda all'individuo e lavora sulla microeconomia ed all'utilizzo del lassez faire tipico degli Stati Liberi.
e) Liberali: Una Pattuglia di veri liberali da coaugulare su Antonio Martino Economista di scuola Austriaca
f) Scuola Politica: Apertura (o riapertura) di una scuola Politica che insegni i testi di Von Mises,Rothbard,Bastiat
g) Recupero: di alcuni politici fondamentali come: Paolo Guzzanti-Magdi Cristiano Allam-Marcello Pera-Giuseppe Moles ecc.
h) TEAM di Silvio: che sia circondato da uomini del fare e non da cacciatori di poltrone,e' stato sempre male consigliato nei 20 anni.
i) CANDIDATURA COME PREMIER: Antonio Martino quale unico uomo di STATURA INTERNAZIONALE,Economista ,gia presidente della Mount Pelerin Society (l'altro fu Bruno Leoni), tant'e' che e' visto benissimo anche a sinistra (!)

Finisco questa mia visione del futuro con una frase ripresa dal blog di Antonio Martino:

Essere liberale...

Essere liberale oggi significa saper essere conservatore, quando si tratta di difendere libertà già acquisite, e radicale, quando si tratta di conquistare spazi di libertà ancora negati. Reazionario per recuperare libertà che sono andate smarrite, rivoluzionario quando la conquista della libertà non lascia spazio ad altrettante alternative. E progressista sempre, perché senza libertà non c’è progresso.

Queste sono le basi da cui si deve ripartire per ricostruire il presente ed il futuro degli Italiani.
un cordiale saluto,
Mad Max

mercoledì 6 novembre 2013

Articoli,Appunti nei migliori Blog Liberali e Libertari e Bitcoin

Care amiche ed amici,

Vi segnalo qui di seguito un estratto dei migliori blog e siti che parlano di Liberalismo,che ci fanno vedere la cruda e nuda realtà della nostra economia e non quella filtrata dai Tg e giornali di regime.
Essendo un liberale,cristiano ma forte seguace della scuola economica austriaca e della soluzione individuale e privata ed anche antistatalista ,ve li mostro con un piccolo commneto cosicche' anche Voi possiate trarre spunto e farVi un'idea del baratro in cui stiamo andando,grazie ai poteri forti e di come le banche stanno distruggendo l'economia dell'Italia grazie ai nostri politici,e grazie alla spesa pubblica che cresce inesorabilmente!
Penso che abbiate un certo quantitativo di materiale da studio per poter passar le Vs giornate libere in relax.

Un saluto liberale Mad Max

www.antoniomartino.org
(il sito dell'On.Antonio Martino Prof.Di Economia,grande liberale, gia' presidente della Mount Pelerin Society ,un Cristiano Ronaldo dell'economia un fuoriclasse,mal utilizzato)


(sito che raggruppa diversi siti e blog ,diversi di stampo keynesiano altri di scuola austriaca,il blog finanziario n.1 in Italia)
(un trader che commenta la ns disfatta economica da piu punti di vista e commenta in modo arguto gli errori delle banche-Colui che ha inventato i nomi della Greek Way: Lettas Sakkomanis & Alfanopoulos!!)
(un sito sintetico dove si raggruppa il MEGLIO dei LIBERALI,i seguaci di DE SOTO e Rothbard e Bitocoin,per noi Liberali il sito nr.1)
(statistiche ,previsioni con dati certificati di Bankitalia e tute le maggiori agenzie mondiali,un blog veramente con LE PALLE a cui non sfugge nulla mette  a nudo con freddi dati qualsivoglia andamento dell economia, praticamente NON VI PUO MANCARE NELLA BARRA DEI VS PREFERITI ,UN MUST!)
(ALTRO SITO LIBERTARIO  che insegna a diffidare dello Stato come Moloch ed Autorità,un blog di SOLUZIONE INDIVIDUALE)
(altro sito libertario VERAMENTE TOSTO ,raccoglie il Blog di GARY NORTH)
(anche qui un sito che definirei UN MUST,come tiene sotto controllo i movimenti di Saccomanni & C +Banche e' una vera goduria non c'e' n'e' per nessuno)
(Un Grande Leonardo Facco,editore omonimo del Micropensiero Libertario una voce fuori dal coro un grande liberale che lotta per l'affermazione dell'individuo!) 
(Un Esempio PER TUTTI NOI LIBERALI una Sezione (io in primis) PER I PRINCIPIANTI: Cosa Vi devo DIRE ? DA S T U D I A R E !!)
(Un punto di vista TOTALMENTE LIBERATARIO Antiautoritario, a volte non facilmente condivisibile,ma CHE FA PENSARE Ve lo consiglio caldamente)
(UN raggruppamento di articoli liberali e libertari e' stato uno dei primi nel panorama dei BLOG LIBERALI)
(un ALTRO GIGANTE ITALIANO DELL'ECONOMIA ,l'unico PRESIDENTE ITALIANO DELLA MOUNT PELERIN SOCIETY ASSIEME AL NS ANTONIO MARTINO!!!)
(Sito americano che spacca il capello sulle analisi economiche USA ed Europee)

e Finalmente COME AFFRANCARSI DAI FALSARI DI MONETA FIAT ISTITUZIONALIZZATI: BCE + FED, BANKITALIA e tutte le banche centrali, I CREATORI DEL DEBITO!
EVVIVA IL BITCOIN!!
www.bitcoin-italia.org
www.bitcoin.org/it
www.bitcoinitalia.com
www.bitcointalk.org
www.bitcoinitalia.net
it.bitcoin.it/
http://bitcoin-italia.blogspot.com/‎



lunedì 30 settembre 2013

CAPIRE LA CRISI DELL'ITALIA E DELL'EUROPA

Gent.mi amici ed amiche,
per coloro che vogliano farsi un'idea approfondita di quello che sta succedendo in Italia ed in Europa ed anche nel mondo,Vi indico una serie di siti da consultare o meglio ancora da studiare.
Vedrete che la realtà dipinta edulcolorata dai mass media,dagli economisti prezzolati, da Istat e dai politici e' tutt'altra cosa (e ben piu grave)
Tanto per dirne una la Ripresina in Italia non esiste! ed il 44% di imposte sulle imprese e' una palla belal e buona,certificata settimana scorsa dalla Banca Mondiale per dovere di cronaca parte dal 68,6% ed arriva  al 80%.
Buono studio e non fatevi tediare dalle sirene anzi dalle colombe del PDL ,del governo Letta e dal nostro PdR  Morfeo.Sono tutti appecoronati alla Troika dell'Unione Europea.
Sempre e comunque Forza Silvio,Forza Martino e Forza Italia.
Mad Max



 

venerdì 14 giugno 2013

FORZA ITALIA 2.0,LO SPIRITO LIBERALE: RESTYLING O NUOVA REALTA'?

Caro Silvio,amici di questo blog,

colgo l'occasione per riscrivere dei pensieri sulla Nuova Forza Italia 2.0:da tempo se ne parlava ora il Presidente già Forza Italia,ci vuole rimettere mano.
Avevo dato dei suggerimenti per creare un contenitore veramente liberale che rispecchiasse lo spirito del '94.
Cosi com'e' il PDL non funziona più : ovvero funziona in rapporto ai politici di professione che ne fanno parte,i vari Cicchitto,Sacconi,Razzi,Bondi,Gasparri ecc.e si sono viste le conseguenze nelle ultime elezioni amministrative.
Quindi quello che sicuramente NON VOGLIO,sono questi politici politichesi che sono li da anni e combinano poco e niente.
Oramai non c'e' più nulla da fare: il Paese e' stanco,sembra che non abbia più idee,forza,vigore:questo e' imputabile alla denatalità e quindi alla mancanza di forze giovani che con idee diverse,positive e con l'avvenire all'orizzonte potrebbero portare quella ventata di novità in seno alla politica ma soprattutto al modo di intendere la politica come VERO esercizio di servire i propri cittadini come si confà alla 7a potenza mondiale.
La sfiducia nasce dal numero dei disoccupati,dalle Tasse che mangiano i risparmi,da uno stato vorace,da un apparato statale elefantiaco ed inefficiente.
Eppoi abbiamo l'Unione Europea che ci impone sacrifici,giusti da una parte e sbagliati dall'altra.Giusti perchè i politici Italiani ed il sistema ci hanno portato al tracollo finanziario,manifatturiero e quindi le politiche di bilancio che si sono rivelate un totale fallimento applicando la politica Keynesiana del deficit spending, aumentare le spese statali per stimolare l'economia.
E questa politica dopo i vari Einaudi, De Gasperi ha prodotto i suoi effetti devastanti nel breve medio e lungo termine.
Eppoi come popolo Latino (al pari di Grecia,Spagna portogallo ecc) non siamo stati in grado di attuare un rigore sui conti.
Il carico da "15" e' stato poi l'Euro che non ci ha permesso di svalutare la nostra Liretta,ma che ci consentiva di avere una bilancia dei pagamenti in segno positivo(oggi e' in senso inverso sia per noi che per la Germania),quello che non si vedeva direbbe Bastiat ha fatto vedere le sue conseguenze ieri come oggi.
Ma il senso del mio ragionamento e' questo:visto che abbiamo fallito fino ad adesso non sarebbe bene cambiare totalmente politica ed politica economica? non sarebbe bene affidarsi ad un partito leggere all'americana di stampo liberale Friedmaniano-Hayekiano individualista e libertario?
Ed allora mi chiedo ma FI 2.0,deve essere Rivoluzionario come l'orignale oppure deve essere tranchant e quindi un partito libertario.Per me la seconda soluzione e' la migliore.
Ovvio che bisogna partire dall'individuo,solo l'indivduo come tale si regola con i suoi pari con pochissime regole ,ma regole e leggi chiare ed uguali per tutte,che diano le possibilità ai migliori,ai talenti, a coloro che hanno creatività e voglia di lavorare di emergere.
Ed allora dico io dobbiamo ripartire con un Cicchitto o ripartire con un Antonio Martino e suoi allilevi di scuola Friedmaniana?
Nel partito e' vero che c'e' un Presidente,ma e' anche vero che la partita oggi come oggi si gioca sull'economia,la capacità di attrarre capitali ,uomini e donne che abbiano voglia di fare.
E quindi ci vogliono anche dei saggi come Martino e giovani talenti che abbiano voglia di Rivoluzionare questo Sato SocialCattocomunista che ci ha portato nel baratro, di una recessione decennale e senza prospettive di lavoro e di miglioramento.Gli indici di fiducia nel futuro sono sotto il minimo,non ne possiamo più di uno stato vorace che aumenta l'Iva nuovamente,pur avendo gia segnato un -4,3% come incasso nelle imposte indirette. E perchè ? perche' dobbiamo finanziare Poltici ovvero PARASSITI ma non solo quelli parlamentari anche quelli di Regioni,Province e comuni. Eppoi gli uffici IVA ,agenzia delle entrate, istituti parassitari parastatali,basta basta e poi basta. Noi vogliamo vivere,noi vogliamo produrre ,noi vogliamo attestare le nostre competenze,noi vogliamo mettere l'Italia nel posto che gli compete nel Mondo.
I parassiti e' ora che vadano a lavorare (i vari Fiorito e compagnia brutta),perche l'Italia STATALE ed in parte quella privata campa alle spalle dei lavoratori che vengono tartassati in tutti i modi (auto,Imu,Iva,tasse ,addizionali regionali ecc.)
E' ora di dire basta! la Rivoluzione Civile e Liberale se si fa' si deve farla in maniera drastica,sennò poi ci pentiamo come sta succedendo in Grecia dove 2800 dipendenti pubblici sono stati licenziati dalla Troika (e han fatto bene! statali parassiti).
Gli Italiani oramai non ce la fanno più ad andare avanti,solo tu Silvio puoi riprovarci.
Good Luck!
Mad Max


mercoledì 21 novembre 2012

PDL: Primarie si Primarie no

Gent.mi lettori,
volendo guardare il panorama politico ritengo che le primarie siano un fatto di democrazia partecipativa molto importante nel ns paese.
E ritengo che si possa trovare un aspirante premier che abbia le carte in regola per partecipare alle elezioni politiche del 2013.
Fatto salvo questo principio,gia consolidato da tempo nei paesi di lingua anglosassone,per quanto riguarda la nostra nazione ,per me risulta positivo quello che sta succedendo nell'altra parte della barricata.
Il Pdl ha pensato a lungo a questa misura prima di lanciare le proprie primarie,vuoi per i problemi dell'Italia ed i provvedimenti da approvare vuoi perche' appesi tutti quanti ai dico non dico di Silvio Berlusconi.
Questo per me ha nuociuto al Pdl (dopo i vari scandali personali di personaggi eletti nelle file del PDL) sia in termini di visibilità mediatica che in termini di percentuali sondaggistiche.
Ed ha complicato le buone intenzioni di Angelino Alfano che considero una persona umile ,brava,ferma nei principi.
Purtroppo quello che gli manca e' quel quid che indicava tempo fa Berlusconi: ma il  "ragazzo" deve fare ancora esperienza.E se il padre fondatore sapra' indicargli i valori della lungimiranza e della lucida visionaria follia tanto cara a Erasmo da Rotterdam, allora avremmo veramente un candidato premier nonchè segretario a tutto tondo.
Lo sbaglio di Angelino non e' di voler fortemente le primarie in un momento di grave crisi anche istituzionale, e di mancanza di tempo,ma soprattutto di non aver la capacità di vedere oltre.
Allora propongo caro Angelino (mi si passi  il termine) ,per ovviare alle pastoie burocratiche e le spese correnti di fare del Grillismo.Ops scusate non volevo  arrivar a tanto,volevo dire, facciamo si' le primarie ma via Web.
Gli strumenti informatici sicuri (Thwate ad esempio) ci sono e sono open source,mettiamo una lista di candidati che abbiano presentato la domanda entro la data utile e le firme necessarie, con una bella foto ed il loro programma dei prossimi 5 anni, scaricabile via web e di contro si richiede per votare un pagamento di 2,00 euro a persona via Paypal.
Facile no?
Ed il web ,visto che e' uno strumento altamente democratico, puo' essere un ottimo banco di prova dei nostri candidati,delle persone che non vogliono o non possono scomodarsi da casa.
Mettiamo un time limit per la votazione di tale primarie, predisponiamo anche dei gazebo con esperti di elettronica e controllori di partito,in tutte le città,insomma 3 sedie un tavolo ,un gazebo e 2 computer.
Questa e' la mia proposta "grillina" ed iperdemocratica.Volete scommettere che la vinco?
Un cordiale saluto,
Mad Max

lunedì 16 luglio 2012

Lettera a Silvio Berlusconi: Manifesto per la Nuova Forza Italia

Luglio 2012

Caro Presidente Berlusconi,
molti di noi ex-forzisti del '94 hanno ricevuto la bella notizia di una nuova riedizione di Forza italia,movimento al quale molti di noi si sentono intimamente legati,sia per lo spirito innovativo liberale,sia per aver distrutto "la gioiosa macchina da guerra del PCI". La situazione Internazionale si e' modificata dopo l'introduzione dell'Euro anostro sfavore,ma soprattutto il fatto e’ che l’Unione Europea divisa al suo interno  ha disatteso molte speranze ed ha fatto si che i piu' forti abbiano avuto la meglio. Poi la crisi ,partita dagli States ha aggravato ulteriormente la fragilità delle economie Europee,soprattutto l'Italiana che ha scontato la sua perenne apatia alle riforme e carenze strutturali,ma anche ad uno scatto d'orgoglio duraturo.Negli ultimi 20 anni il centro dx ha governato assieme ad altre forze benino,ma tante riforme sono state disattese ed i sogni di una terra veramente liberale sono svaniti. Tutto questo a me non mi ha fatto perdere d’animo ho sempre lavorato duro,ed anzi mi son permesso di prendere nel frattempo una laurea e fondare una associazione senza scopo di lucro,facendo del bene agli Italiani più bisognosi.
Ma il tarlo che ci ha eroso in tutti questi anni e’ quello di non aver visto protagonista la vera FORZA ITALIA ed i suoi fondatori,sto parlando di gente come Urbani, Moles, Malan, Bergamini, Crosetto, Galan, aver perso gente per strada come quella mente raffinata e sinceramente liberista di Paolo Guzzanti e anche se lo cito per ultimo quel gran Signore (con la S maiuscola) di nome Antonio Martino, la tessera n.2 di Forza Italia:colui che ha scritto per l’ottanta percento il programma di Forza Italia,quell’economista liberale che tutti ci invidiano.
Questo scritto vuole essere uno stimolo a far meglio, ma la vuole mettere in guardia dal circondarsi di politici di professione che sono attaccati alla poltrona e che hanno rovinato la spinta propulsiva liberale di Forza Italia, (forse quel matrimonio a freddo del PDL (FI+An) “non s’aveva da fare!”) veline,nani e ballerine.Vogliamo gente seria e preparata che venga dal mondo del lavoro e dell’imprenditoria.
Sicuramente molti ex forzisti sono rimasti disillusi dopo tanti anni che Lei e’ stato al potere,anzi Le dico che non la voteranno più; noi siamo quello zoccolo duro che ancora ci crede in Lei ,ma La mette in guardia perche’ questa e’ veramente l’ultima chanche(senza appelli) ,anzi devo dire di più anche molto di noi non sono più disposti a firmarLe un assegno in bianco,io compreso. Noi avanziamo le proposte,e di contro gradiremmo un segnale veramente forte di stampo liberale tramite i suoi uffici stampa ed i programmi elettorali,magari includendo le nostre proposte.I cittadini sono quelli che vivono sulla loro pelle giorno dopo giorno il dramma dell’IMU,di Equitalia,del pagare le tasse,del non essere liberi di intraprendere senza quei lacci e lacciuoli burocratici.
Cerchero’ di tenere aggiornato questo post ,sperando che qualcuno abbia il coraggio di scrivere e consigliare al meglio. Pertanto elenchero’ una serie di proposte  ai quali militanti,simpatizzanti e cittadini possono e devono dire la loro,NERO SU BIANCO.
  1. Riforme:
  2. Personaggi dentro FI che vorresti
  3. Chi mandereste via dal PDL/Forza Italia?
  4. Politiche (sociali ,ambientali):
  5. Leggi da eliminare:
  6. Deputati quanti ?
  7. Legge Elettorale quale?
  8. Riforma Presidenzialista o semipresidenzialita?
  9. Cosa non vogliamo:
  10. Alleanze con chi?
  11. Con chi NON fare alleanze:
  12. Come comporreste i ministeri:
  13. Proposte:
  14. Giovani:
Un ultima cosa Presidente per concludere,prendo in prestito questo motto coniato da u nliberale "il medico di provincia" e l ofaccio anche mio : "Silvio! O noi o loro! O la rivoluzione liberale o niente! Se no vattene! No Martino No Party"
Appena sarà completato il tutto,Le inviero’ questo elenco in busta chiusa in Via dell’Umiltà.
Alle amiche ed amici del blog dovete intervenire sul blog seguendo lo schema sopramenzionato.
Un caro saluto Mad Max


giovedì 12 luglio 2012

LO SPAURACCHIO BERLUSCONI: ANCORA IN CAMPO!

Amici ed Amiche,
dopo quasi un anno mi accingo nuovamente a scrivere qualcosa di interessante dopo i fatti che hanno "sconvolto " la politica Italiana ma soprattutto noi moderati del centrodestra.
Il PdR, i "partner" della UE (li vogliamo definire partner o concorrenti?) hanno spinto,dopo i vari sforamenti nel rapporto debito /PIL ,la spesa corrente galoppante, ma soprattutto una speculazione abbattutasi sull’Italia soprattutto sul famoso spread (cioe' il differenziale che intercorre trai BTP Italia (cioe' emissioni del Tesoro Buoni del tesoro poliennali ed i Bund Tedeschi definiti i più sicuri a livello mondiale  dove poter investire ricavando una cedola con una percentuale di interesse bassa quindi rischio basso contro un interesse alto ma piu rischioso) a far dimettere il Governo Berlusconi senza una sfiducia parlamentare ma con una pressione insopportabile,sperando da parte del centro dx (almeno cosi si legge) che si potessero riordinare le casse dello stato e dare un look diverso all’estero dell’Italia,dopo gli sputtanamenti “voluti” dai mass media.
Cio’ purtroppo non e’ avvenuto: un governo “tecnico” (Gramsci ideologo del PCI diceva che “gli facevano paura i governi tecnici perche non c’e’ cosa di piu politico che un governo tecnico….”) che ha arrancato spesso,ha fatto gaffes (senza peraltro avere quella eco negativa che i “buoni “ massmediologi sinistri  blateravano in Italia ed all’Estero nel periodo Berlusconiano), e sicuramente ora non e' molto inviso agli elettori Italiani,anche perche' mai votati e professori catapultati dall'alto.
Pensiamo solo che un governo presieduto da Monti che ha dovuto chiedere (gratuitamente? Vedremo…) ad un altro Tecnico un risanatore di aziende come Enrico Bondi (che il suo valore e’ riconosciuto in Italia ed all’estero,per intenderci quello che ha risanato Parmalat Cirio ed altre società) di stilare un’elenco con le spese da ridurre (la spendig review).
Viene un po da ridere:mi chiedo “ma un Italiano con un po’ di Granum salis cosa pensa di un governo tecnico che chiama un altro tecnico,perche’ non sa fare il suo  lavoro tecnico?”bah chi ci capisce e’ bravo,sicuramente suona come una presa in giro.
Poi questo spread che ha fatto ammattire non solo noi italiani ma molti paesi aderenti all’UE.Si diceva che una volta andato via Belzebu’ Berlusconi,lo spread calasse di 300 - 400 punti,”parole di Casini,Franceschini Piddini ed i loro accoliti”.Politici sono,sono solo politici nullafacenti e molto tenenti.
Insomma l’importante era che Silvio andasse foera dai ball (si dice cosi a Milano giusto?).Ed ovviamente l’esaltazione del Monti sobrio, serio (ma anche grigio,molto banchiere) andavano da Repubblica a Corsera dal Sole24 Ore alla Stampa. Chiaro che Berlusconi rappresenta l’italiano goliardico,giocoso,amante delle belle donne (a sx dicono puttaniere,ma credo che Marrazzo,Sircana & C. non abbiano niente da invidiare a frequentazioni delle Quasi donne…vero?) della bella vita in tutte le sue accezioni,nel canto ,nello sport diciamo un napoletano (in quel senso del termine molto positivo). E che male c’e’ ? Errori? Si ne ha fatti magari a volte si fa prendere dalla megalomania (mr. Obamaaaa oppure quel giovane abbronzato di nome Obama) ma e’ l’essere Berlusconi senno non sarebbe lui; magari avrebbe quella faccia da funerale di Fassino (che ti fa toccare i marroni quando lo vedi),oppure quel viso di Bersani l’Emiliano Comunista da salamelle della Festa dell’Unità sempre con quella litania che “Berlusconi si deve dimettere!” ,oppure di quelle Suore Bacchettone ma intrise di odio,rancore e livore(nei confronti di Silvio) di Bindiana memoria.
Brrrrr,sudori freddi mi pervadono il collo e la schiena,oppure quella bella faccia da Mortadella di Prodi,colui che ha portato la felicità agli Italiani….con una bella gragnuola di tasse,ricordate?
Comunque, tanto per rimettere ordine qualche giorno fa il Governatore della banca d’Italia Ignazio Visco ci ha detto che lo spread e’ colpa nostra per 200 punti,capito? Duecento punti e gli altri 280 -320 ? Colpa dei mercati e speculatori e della UE. Allora vorrei sapere cosa ne pensano i sinistri,che ripetono sempre gli stessi ritornelli come pappagalli da decine d’anni ,vorrei un parere illuminato da loro,cosa ci dicono? O dobbiamo pensare ancora che sono, come li defini’ un signore simpatico “Coglioni?” ed aggiungo io mistificatori?
Non contando che Monti ha fatto notare ieri 11. Luglio che al G20 Berlusconi e la sua delegazione e stata quasi umiliata di fronte ai partner; non si sa il perche ed i percome ma una sorta di “complotto delle varie cancellerie europee (vero Merkel e Sarkozy) c’e’ stata,eccome c’e’ stata,con estremo godimento nel loro SENTIMENTO ANTITALIANO dei sinistroidi.
Ma e’ chiaro che avere un paese debole come l’Italia fa comodo alla Francia ed alla Germania se non altro per le esportazioni. Pensate solo che l’Italia prima dell’Euro con la Lira aveva la bilancia dei pagamenti in positivo ora e’ in negativo mentre la Germania si trova con un surplus che si possono permettere di fare il bello e cattivo tempo.Cioe’ fanno valere la loro forza commerciale.
I tedeschi di cui sono grande estimatore e profondo conoscitore,non ci hanno battuto nella seconda guerra mondiale,ma ci stanno conquistando con la 3° guerra…commerciale,stanno conquistando i nostri gioielli Lamborghini ,Ducati ecc. e siccome Berlusconi e’ stato sempre un purosangue e recalcitrante alla “buona politica delle cancellerie” e’ stato umiliato ed estromesso;ammetto anche  leggendo tra le righe ci sia stata FORSE una compartecipazione di Tremonti? Mah non lo sapremo mai.
Certamente ,la considerazione emergente e’ che l’instabilità Italiana e’ oramai endemica,già  inizio’ negli anni 50 coi primi governi democratici,perche’ purtroppo la famelica ricerca di poltrone da occupare,ma anche l’idea che lo Stato potesse assumere a disimisura e coprire i debiti di società fantasma e/o pachidermiche, e stipendiare individui che lavorano poco e male.Insomma la burocrazia imperante che sta dominando da anni i gangli della società Italiana,frena la crescita (il famoso PIL) del comparto manifatturiero,terziario e della Information Technology.
Troppo facile dare la colpa a solo una Persona per lo spread. Ed allora dopo essersi fatto da parte quasi con un gentlemen agreement con Monti, essere stato sopra le parti per diversi mesi ed affidato la segreteria ad Angelino Alfano (persona che stimo moltissimo), Silvio Berlusconi con un colpo d’ala ha deciso di scendere nuovamente in campo per apportare con la sua esperienza una visione diversa dell’Italia. Si candiderà come leader ,farà un ticket con Alfano ?non e’ dato sapere. Già sia i giornali sinistri si stanno agitando e forse gia metteranno in moto le procure,i  politici bollano la cosa come un brodo riscaldato,vedremo ,vero On.Fini?
Io pertanto voglio chiedere un paio di cose al giovane Silvio Berlusconi: 1) una squadra di giovani imprenditori liberali e liberisti,coadiuvate da persone sagge mature come lui che possano far risorgere l’Italia.2)Voglio chiedere altri due sforzi al nostro Presidente: a) ci candidiamo a vincere le elezioni 2013 (tutto e ‘ possibile) dobbiamo riportare lo spirito liberale del 94 con un assegnazione tassativa del ministero dell’Economia al Prof.Antonio Martino,magari coordinando un bel pool di economisti,non rivogliamo quel capriccioso Tremonti, ed unitamente vorremmo che vincesse lo spirito dei liberali della prima ora, Galan, Crosetto, Malan, Moles, Urbani, rivogliamo pensatori fini come Paolo Guzzanti oramai devoto al liberismo,e non vogliamo che comandino gli ex-socialisti o ex dc.b) E’ che il simbolo che ci ha colpito positivamente l’anima e nel cuore (a me mi fa sempre commuovere l’inno quando lo riascolto) e’ FORZA ITALIA,posizionato nelle menti (e nei cuori) degli Italiani del centro dx che avevano sperato nella Vera Libertà,che era avverso a sinistra ma che si ricordano molto bene. C) portare in porto la riforma della legge elettorale e la riforma semipresidenzialista (meglio quella americana) senza peraltro ascoltare le parole del vecchio comunista che sta al Colle.
Oramai questa riforma con pieni poteri al premier non e’ più procrastinabile,glielo chiedono gli Italiani,vogliamo governabilità,vogliamo la sfiducia costruttiva,vogliamo un Presidente della Repubblica che sia come Obama o Hollande.Vogliamo che le leggi e le riforme vengano approvate nel piu breve tempo possibile. 
Eppoi infine le voglio riportare questo pensiero (che Lei sicuramente conoscerà) del 3°Presidente degli USA T.Jefferson: Secondo Jefferson le costituzioni non dovrebbero sopravvivere alla generazione che le ha stipulate.Non vanno intese come patto perpetuo e tendenzialmente immutabile,ma devono essere rinegoziate e migliorate da ogni generazione.le mani dei morti non possono tracciare il cammino dei vivi.
Questi sarebbero i regali di libertà per gli italiani,che sicuramente apprezzeranno, ne sono sicuro.
Pertanto giovane Presidente Le auguro una vittoria strepitosa nell’Aprile 2013. Forza Presidente Berlusconi siamo ancora una volta in campo con Lei.
Un Abbraccio Mad Max